26.8.2019, 8:16

La quarta generazione dell’icona RS: la nuova Audi RS 6 Avant

  • Un’Avant ad alte prestazioni per qualsiasi scopo: sportività e uso pratico
  • La potenza elevata si integra con una notevole efficienza: il motore 4.0 TFSI V8 biturbo con sistema ibrido leggero
  • 441 kW (600 CV), 800 Nm, da 0 a 100 km/h in soli 3,6 s

 

Schinznach-Bad, 21 agosto 2019. 25 anni di RS, 25 anni di station wagon ad alte prestazioni in Audi: Audi Sport apre con la nuova Audi RS 6 un nuovo capitolo della storia dell’Avant ad alte prestazioni. I livelli superiori di potenza ed efficienza consentiti dal sistema ibrido leggero fanno dell’RS 6 Avant la compagna di viaggio perfetta per ogni tipo d’impiego. L’RS 6 Avant sarà disponibile presso i concessionari nel corso del primo trimestre 2020. 

Come sostiene Oliver Hoffmann, amministratore di Audi Sport GmbH: «Nell’ambito della storia venticinquennale della nostra serie RS, l’Audi RS 6 Avant rientra fra le nostre icone assolute e gode di numerosi ammiratori in tutto il mondo. Per la prima volta l’RS 6 Avant sarà disponibile anche in Nordamerica: conquisteremo così un nuovo mercato con un enorme potenziale e cresceremo ulteriormente.»

Il design degli esterni: ampi e potenti 
La semplice contemplazione della carrozzeria della nuova Audi RS 6 Avant, impareggiabile nel suo segmento, suscita un forte desiderio. Il modello RS ha un design molto differenziato rispetto a quello base dell’A6 Avant. Con l’eccezione delle portiere anteriori, del tetto e del portellone, gli esterni sono realizzati esclusivamente con componenti specifici della linea RS. La carrozzeria ampliata di circa 40 mm per lato con i passaruota molto esposti sottolinea lo spirito sportivo e il carattere indipendente dell’Avant ad elevate prestazioni. La straordinarietà delle proporzioni viene confermata dai cerchi da 22″.

La parte frontale dell’RS 6 Avant è molto differenziata e indipendente nell’ambito della serie A6. Oltre a un nuovo cofano dotato di powerdome, l’RS 6 Avant comprende i proiettori della parte frontale tipici della serie A7, che non solo sono più piatti e sportivi nell’espressione, ma offrono anche come optional i proiettori a LED Matrix RS con inserti scuri come ulteriore caratteristica assolutamente unica dell’RS 6 Avant nell’ambito della famiglia A6. Analogamente alle luci posteriori a LED, comprendono un indicatore di direzione dinamico e nelle operazioni di blocco e sblocco sono stati specificatamente adattati alla linea RS. La struttura tridimensionale a nido d’ape nella calandra single frame è rimasta in nero lucido che, insieme con la geometria chiaramente piatta e ampia, esalta l’aspetto atletico dell’RS 6 Avant. Sono assenti sia la cornice single frame che la scritta «quattro» nel paraurti. Sotto i proiettori a LED standard si aprono, nei nuovi paraurti RS pronunciati ed evidenziati, prese d’aria laterali, che si prolungano quasi fino al bordo inferiore dei proiettori. Per questo particolare i designer si sono ispirati alla parte frontale della supersportiva Audi R8 (consumo di carburante nel ciclo combinato: 13,1–12,9 l/100 km; emissioni di CO2 nel ciclo combinato: 297–293 g/km).

Nella vista laterale emerge la caratteristica silhouette dell’Avant, avantreno allungato, linea del tetto dritta e lunga e montanti D posizionati in modo piatto, che si appoggiano ai blister quattro. Le minigonne specifiche della linea RS con inserti neri consolidano l’aspetto spiccatamente slanciato sui fianchi. La parte posteriore dinamica è costituita da uno spoiler sul bordo del tetto e da un paraurti specifico della linea RS, con un diffusore posteriore ed elementi di design in nero lucido. L’impianto di scarico RS si chiude in modo tipicamente RS su entrambi i lati, con terminali ovali cromati; a scelta è disponibile un modello sportivo della linea RS con terminali neri.

Concentrato di potenza sovrano: la trazione
Il motore 4.0 TFSI della nuova Audi RS 6 Avant fornisce 441 kW (600 CV) e 800 Nm di coppia, che si mantengono su questi livelli elevati tra 2050 e 4500 giri/min. La station wagon ad alte prestazioni RS 6 Avant è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 3,6 s e di raggiungere i 200 km/h in soli 12 s. A 250 km/h la propulsione viene limitata elettronicamente. È in grado di viaggiare fino a 280 km/h con il pacchetto Dynamic e fino a 305 km/h con il pacchetto Dynamic plus, entrambi disponibili come optional.

Grazie alla rete principale di bordo a 48 V, la biturbo V8 integra eccezionali prestazioni ad un’efficienza elevata. Un generatore-starter azionato a cinghia è il cuore del sistema ibrido leggero (MHEV). Con un leggero ritardo è pertanto possibile recuperare una potenza fino a 12 kW e salvarla in una batteria agli ioni di litio separata. Quando il conducente toglie il piede dall’acceleratore mentre viaggia a velocità comprese tra 55 e 160 km/h, la gestione della propulsione sceglie tra due opzioni: a seconda della situazione di guida e dell’impostazione dell’Audi drive select, la nuova RS 6 Avant recupera energia o viaggia per un massimo di 40 s con il motore disinserito. Premendo l’acceleratore, il generatore-starter azionato a cinghia riavvia il motore. La tecnologia MHEV consente il funzionamento start-stop già a partire da una velocità residua di 22 km/h. In questo modo è possibile risparmiare fino a 0,8 l di carburante per 100 km nell’uso quotidiano.

Il sistema cylinder on demand (COD) a bordo fornisce un ulteriore contributo all’efficienza. In caso di carico e numero di giri bassi e medi disattiva i cilindri 2, 3, 5 e 8 nelle marce superiori, disinserendo l’iniezione e l’accensione e chiudendo le valvole di aspirazione e di scarico. Nel funzionamento a quattro cilindri, nei cilindri attivi i punti operativi a maggior carico si spostano nei campi del diagramma caratteristico con un maggior rendimento, mentre i cilindri disattivati funzionano come molle a gas quasi completamente senza perdita. Vengono riattivati immediatamente premendo l’acceleratore.

Alla massima efficienza il motore 4.0 TFSI emette un sound V8 sportivo di una certa consistenza. Il conducente può intervenire sul sound del motore mediante il sistema Audi drive select. L’impianto di scarico sportivo opzionale RS con terminali di scarico neri garantisce un’esperienza sonora particolarmente sportiva. Nelle modalità personalizzabili RS1 e RS2 il cliente stesso decide se il sound deve essere sportivo o bilanciato.

Il sistema tiptronic a 8 rapporti di serie, con tempi di passaggio di marcia ottimizzati e una nuova funzione launch control, trasmette le forze motrici del motore 4.0 TFSI alla trazione integrale permanente quattro. Le forze motrici vengono distribuite sull’asse anteriore e posteriore nel rapporto 40 : 60, mediante il differenziale centrale funzionante in modo puramente meccanico. In caso di slittamento di una ruota, la maggior parte della coppia motrice perviene all’asse con la migliore trazione: è possibile convogliare fino al 70 percento sull’avantreno e fino all’85 percento sul retrotreno.

Il dispositivo di comando momentaneo selettivo a livello di ruote ottimizza la manovrabilità agile e sicura della nuova RS 6 Avant: frena leggermente le ruote interne in curva prima che possano slittare. In caso di guida dinamica in curva, il differenziale sportivo quattro nei pacchetti opzionali Dynamic e Dynamic plus sposta le coppie motrici tra le ruote posteriori in modo adeguato alle esigenze, migliorando così trazione, stabilità e dinamica.

Assetto ancora più agile
Nella nuova RS 6 Avant gli assi anteriore e posteriore realizzati come sospensioni a cinque bracci gestiscono le forze longitudinali e trasversali separatamente tra loro. Sia i bracci che i telai ausiliari sono realizzati in gran parte in alluminio. La carreggiata è pari a 1668 mm davanti e 1651 mm dietro.

La sospensione pneumatica di serie adaptive air suspension della linea RS con ammortizzatori regolati sono state realizzate specificatamente per la serie RS: grazie al nuovo modulo di sospensioni pneumatiche con una rigidità della molla superiore del 50 percento, consentono di raggiungere per la prima volta la velocità massima di 305 km/h con il pacchetto Dynamic plus. È regolabile su più modalità e integra una compensazione del livello automatica. La carrozzeria della nuova RS 6 Avant è più bassa di 20 mm di un’Audi A6 Avant con assetto di serie; a partire da 120 km/h si riduce di ulteriori 10 mm. Una modalità lift solleva il veicolo di 20 mm a velocità inferiori. La versatilità particolarmente marcata del telaio sportivo con sospensioni pneumatiche consente al conducente di scegliere tra comfort sulle lunghe percorrenze e le massime prestazioni.

In alternativa è disponibile l’assetto sportivo plus della linea RS con Dynamic Ride Control (DRC). L’assetto utilizza molle in acciaio e ammortizzatori regolabili su tre livelli, collegati tra loro attraverso condotti dell’olio diagonali e una valvola centrale ciascuno. Nelle curve affrontate a velocità sostenuta, le valvole agiscono sul flusso dell’olio degli ammortizzatori della ruota anteriore compressa esterna alla curva. Consolidano il supporto e riducono i movimenti oscillatori e i rollii. In questo modo aumentano ulteriormente l’aderenza dell’RS 6 Avant alla strada e ne migliorano la manovrabilità. Una nuova generazione di ammortizzatori con ventola pilota integrata garantisce una chiara versatilità percettibile tra le singole modalità di Audi drive select.

Lo sterzo progressivo della nuova RS 6 Avant è di serie ed è stato tradotto in modo sportivo-diretto. Con un angolo di sterzata crescente genera forze antagoniste nettamente superiori, aumentando la precisione di feedback dello sterzo. Nella sua servoassistenza sviluppata ex novo crea un collegamento diretto tra il conducente e la strada. Come optional nell’ambito dei pacchetti Dynamic e Dynamic plus è possibile dotare la nuova RS 6 Avant di uno sterzo integrale dinamico: integra lo sterzo dinamico all’asse anteriore, che utilizza la trasmissione ad albero a regolazione continua, con uno sterzo dell’asse posteriore separato tramite azionamento del mandrino e barre di accoppiamento. A velocità inferiori le ruote posteriori sterzano fino a cinque gradi in senso contrario rispetto alle ruote anteriori. In questo modo si riduce il diametro di sterzata fino a un metro; nel traffico urbano e sui tornanti stretti l’RS 6 Avant viaggia con maggiore agilità. A velocità medie ed elevate le ruote posteriori vengono sterzate fino a due gradi nello stesso senso, agevolando particolarmente la stabilità in caso di rapidi cambi di angolazione delle curve.

Il sistema di guida dinamica Audi drive select consente al conducente d’intervenire sul carattere della sua RS 6 Avant. Sono disponibili sei profili: comfort, auto, dynamic, efficiency, nonché le modalità RS1 e RS2 specifiche di RS configurabili personalmente e attivabili direttamente premendo il pulsante sul volante «RS-MODE». Le visualizzazioni specifiche della linea RS appaiono automaticamente nell’Audi virtual cockpit. Il sistema di guida dinamica Audi drive select interviene inoltre sulla gestione del motore e del cambio, sul servosterzo, sull’assetto, sullo sterzo integrale dinamico, sul differenziale sportivo quattro, sul sound del motore, nonché sulle caratteristiche del climatizzatore automatico. La modalità RS2 consente d’influire direttamente sul controllo elettronico della stabilità ESC premendo un pulsante.

Come standard la nuova RS 6 Avant viaggia con cerchi in lega di alluminio da 21″ con design a 10 razze a stella, a cui sono applicati pneumatici della serie 275/35. Come optional esistono 
cerchi specifici della serie RS nel design trapezoidale a 5 razze a V a 22″, con pneumatici di grandezza 285/30 a scelta in argento, in look titanio opaco, torniti a specchio e in nero antracite lucido, torniti a specchio. Le pinze dell’impianto frenante in acciaio della linea RS con dischi dei freni perforati e autoventilanti (420 mm davanti, 370 mm dietro) sono verniciati in nero di serie, in rosso su richiesta. Negli freni in ceramica in stile RS disponibili come optional le pinze sono a scelta grigie, rosse o blu. I suoi dischi sono di 440″ (davanti) e 370″ (dietro). L’impianto frenante in ceramica in stile RS di nuova concezione pesa complessivamente 34 kg in meno rispetto al corrispettivo in acciaio, pertanto riduce sensibilmente le masse non sospese. Il controllo elettronico della stabilità ESC dispone di una modalità sport o può essere disinserito completamente.

Interni sportivi e variabili 
Il design all’avanguardia degli interni sottolinea il carattere sportivo della nuova RS 6 Avant con il suo orientamento di guida e gli inserti decorativi in antracite Aluminium Race. Grazie all’allineamento orizzontale e allo sviluppo tridimensionale a gradini, il cruscotto ha un aspetto semplice e snello. L’interfaccia utente del sistema di comando completamente digitale si armonizza con il chiaro design Black Panel. Il display MMI touch response superiore è quasi invisibile nell’architettura Black Panel integrata. Lo «schermo RS» consente al conducente di vedere nel display superiore, su richiesta, una panoramica dello stato delle temperature delle coppie motrici, i massimi valori di accelerazione di G e informazioni sulla pressione e sulla temperatura degli pneumatici. Nell’Audi virtual cockpit visualizzazioni RS speciali forniscono informazioni su: pressione degli pneumatici, coppia, potenza, temperatura dell’olio motore, pressione di alimentazione, rilevazioni del lap timer, rilevazioni di accelerazione e forze G. Al raggiungimento del limite di velocità la rappresentazione dell’indicatore d’innesto richiede al conducente d’impostare una marcia più alta. Anche il display head-up RS opzionale offre alcune rappresentazioni grafiche specifiche della linea RS.

Il volante sportivo completamente perforato e appiattito nella parte inferiore, con nuovi grandi bilancieri RS in alluminio dispone di tasti multifunzione, che permettono al conducente di selezionare direttamente anche le nuove modalità RS1 e RS2 dell’Audi drive select. Negli interni, le scritte RS e RS 6 si trovano sul volante, sui sedili e sulle strisce battitacco anteriori illuminate. Con le porte anteriori e posteriori aperte l’emblema di Audi Sport viene proiettato sulla carreggiata.

I sedili sportivi in nero Nappa perlata/Alcantara hanno una punzonatura in stile RS e cuciture a rombi. Come optional esistono sedili sportivi tipo RS in cuoio Valcona perforata con impuntura a nido d’ape e punzonatura RS. Per la prima volta la sua perforazione agevola anche la ventilazione. Due pacchetti design RS rosso e grigio danno colore e ulteriore sportività agli interni: in queste modalità sono eseguiti corona del volante, soffietto del cambio e paraginocchia in Alcantara con cuciture a contrasto. Il pacchetto è completato da cinture con bordatura colorata e tappetini RS. Ulteriori possibilità di personalizzazione sono offerte dagli inserti decorativi in carbonio, in legno marrone grigio naturale o in alluminio opaco.

Gli spazi distribuiti negli interni della nuova RS 6 Avant sono aumentati. Il volume del bagagliaio si estende da 565 a 1680 l, la larghezza di carico tra i passaruota è cresciuta di 14 mm rispetto ai modelli precedenti arrivando a 1,05 m. Il sedile posteriore suddiviso nel rapporto 40 : 20 : 40 può essere comodamente sbloccato e ribaltato dal bagagliaio, la cui lunghezza cresce a circa due metri. Il portellone e la copertura del vano di carico vengono azionati elettricamente di serie; su richiesta esiste in abbinamento con la chiave comfort opzionale un comando a sensori che rileva il movimento del piede. Il gancio di traino orientabile opzionale dispone di uno sbloccaggio elettrico. A seconda dell’equipaggiamento selezionato, l’assistente al rimorchio basato su telecamera assiste il conducente nella guida in retromarcia e nelle manovre con rimorchio.

Grande nella scelta: infotainment, sistema di assistenza, colori e materiali
La nuova RS 6 Avant dispone di un esauriente equipaggiamento in termini di comfort, connettività e sistemi di assistenza al conducente. Unisce così la sportività coerente con una praticità illimitata su lunghi percorsi e assiste il conducente in molte situazioni. Sono disponibili oltre 30 sistemi di assistenza, tra cui l’assistente di guida adattivo, l’assistente per gli incroci, l’avvertimento di cambio corsia, l’avviso cordolo e le telecamere perimetrali.

Per la nuova Audi RS 6 Avant sono disponibili tredici colori, tra cui le due tonalità specifiche della linea RS: grigio Nardo e nero Sebring con effetto cristallo, nonché cinque verniciature effetto opaco. Gli involucri degli specchietti retrovisivi esterni sono in nero di serie, come optional anche nel colore della carrozzeria o in alluminio opaco. I pacchetti look alluminio opaco, nero e carbonio modificano i blade verticali, lo splitter orizzontale, l’inserto delle minigonne, mancorrenti sul tetto e listelli dei cristalli laterali nonché la cornice del diffusore posteriore. Per il pacchetto look nero e carbonio gli anelli Audi e le scritte RS anteriore e posteriore vengono realizzate su richiesta anche in nero lucido. Il programma di Audi exclusive offre numerose ulteriori possibilità di personalizzazione.

In Svizzera e in altri paesi europei la nuova Audi RS 6 Avant sarà disponibile presso i concessionari nel corso del primo trimestre 2020.

 

Share this: